Associazione Culturale Annapurna
Ginnastica e Yoga da 0 a 90 anni

I consigli di OTTOBRE

Sukhasana – Posizione semplice

Maria e Franca la eseguono in India.
Tecnica = Sedetevi a terra piegando le gambe all’interno. Raddrizzate la colonna vertebrale e portate il capo in linea, mento leggermente retratto. Le mani possono essere tenute sulle ginocchia, in grembo con la destra sopra la sinistra pollici uniti; nella posizione di Cin Mudra, posizione della conoscenza, il pollice si unisce all’indice ad indicare l’unione dell’Io con l’universale e le tre dita indicano i tre difetti che ci impediscono la piena realizzazione: egoismo, attaccamento, ignoranza. Un altro significato delle mani è OM il suono dell’origine.
Benefici = Questa è la posizione facile per le respirazioni e la meditazione. Aiuta la mente a concentrarsi e la porta alla calma ed alla pace.

 

Padmasana - Posizione del loto

Padma = fiore (il fiore dello Yoga è il loto)

Il verso 48 del primo capitolo dell’Hatha Yoga Pradipika descrive nel modo seguente la posizione e la pratica del controllo del respiro mentre si è in questa posa: "Assunta la posizione Padmasana e disposte le palme una sull’altra, tenere fermamente poggiato il mento sul petto e, contemplando Brahman, contrarre frequentemente l’ano e sollevare l’apana; con simili contrazioni della gola far scendere il prana (respiro). Si ottiene così una conoscenza senza pari per mezzo della grazia di Kundalini (che questo procedimento risveglia)".
E’ una posizione complessa per le articolazioni delle ginocchia degli occidentali e non tutti possono farla. Non forzate mai le articolazioni e provatela giornalmente attenti ai vostri limiti.

Petra la esegue in montagna in Svizzera. Monica la eseguono in palestra. Petra la approfondisce sulla passeggiata di Nervi.
Tecnica = Partite da seduti con le gambe leggermente divaricate, portate il piede destro bene in alto sulla coscia sinistra con il calcagno vicino all’ombelico e il piede sinistro sopra la coscia destra. Stirate la colonna vertebrale verso l’alto e portate la testa in linea, mento leggermente retratto ed occhi chiusi. Mettete le mani nella posizione di Cin Mudra descritta in Sukhasana.
Benefici = Questa è la posizione simbolo dello Yoga. Migliora l’articolarità delle caviglie, ginocchia ed anche. Mantiene la mente vigile e calma ed è la posizione per le respirazioni e meditazioni. La colonna vertebrale viene tonificata e così pure i muscoli della schiena. Gli organi genitali e dell’addome ricevono più sangue e mantengono buona salute.

 

Baddha Konasana - Posizione del

Bhadda = preso       Kona = angolo   

  lo esegue in modo semplice e corretto.
Tecnica = .
Benefici = Questa  posizione .

 

Marichyasana - posizione del saggio Marichy

Marisa la esegue in modo semplice ruotando bene il busto e stirando la colonna vertebrale.
Tecnica = Sedetevi con le gambe tese avanti, flettete una gamba e portate il piede all’inguine. Abbracciate il ginocchio e ruotate il busto in direzione della gamba tesa. Aprite bene le spalle e rimanete qualche minuto respirando lentamente. Ripetete dall’altra parte.
Benefici = Questa  posizione elasticizza la colonna vertebrale rendendola più mobile e forte. Rinforza la muscolatura del dorso e del bacino. Rende elastiche le ginocchia, massaggia e sveglia gli organi interni.

 

I consigli di NOVEMBRE

 

Per ulteriori informazioni associazione@annapurna.it


Vai ai Consigli di Maria